mercoledì 26 novembre 2014

Queste sono cose mai viste in municipio
















i dieci passaggi che dimostrano che non è cambiato nulla nel X municipio di Roma

1. Nell'area dell'ex scuola Do.re.mi.diverto le mamme conducono una battaglia da anni per la costruzione di una nuova materna. 
2. La scuola risulta a bilancio ma è ferma per il patto di stabilità. 
3. Il progetto (pronto e offerto gratuitamente da un cittadino) prevede anche la bonifica dell'area a carico della ditta appaltante (ricordo che la scuola già chiusa è stata oggetto di un incendio).
4. Le intenzioni dell'attuale giunta, con una memoria, sono quelle di destinare l'area per altre finalità a favore di privati.
5. Si spende quasi 1 milione di euro per una bonifica dell'area pur sapendo la destinazione in programma.
6. La commissione di controllo e garanzia da mandato all'unanimità per un esposto alla corte dei conti (quella cifra, ad avviso di molti, neanche se ci fossero state scorie radioattive è giustificabile).
7. I genitori per mesi non hanno risposte e vogliono garanzie su di un diritto essenziale chiamato scuola pubblica.
6. Il presidente del municipio non riceve le mamme e non chiarisce la questione.
8. L'area dell'ex scuola che ha un cancello, una catena e un lucchetto, in questi giorni viene aperta. Un carro attrezzi di grosse dimensioni, con una trivella per i sondaggi del terreno entra e lavora per una mattina intera.
9. Il comitato spontaneo dei genitori interviene durante la commissione lavori pubblici e chiede chiarimenti all'assessore competente (Caliendo) visto che il presidente non risponde da mesi.
10. L'assessore dice di non saperne nulla e dichiara che è in corso una denuncia verso ignoti per l'intervento in questione.

Ricapitoliamo: Non si permette la partecipazione dei cittadini e si dimostra poca chiarezza per non dire opacità amministrativa. Si spendono soldi pubblici come fossero noccioline mentre si vuole assegnare un'area ai privati. Una ditta con una trivella entra nell'area aprendo il cancello con una chiave, trivella il terreno e nessuno conosce il perché. L'assessore vuole denunciare una ditta che ha l'abitudine di andare a trivellare i terreni degli altri nel tempo libero. FANTASTICI.


COMMENTA ANCHE SU FACEBOOK