giovedì 9 ottobre 2014

Ciechi ed in preda al panico da partito unico

Sembra che lo sport preferito di alcuni colleghi consiglieri del partito democratico sia cercare un’associazione tra #M5S e qualche partito opposto a loro. Tendenzialmente più a destra si trova e più l’idea li rende nervosi. Provo a darmi delle spiegazioni visto che il nostro è un movimento ecumenico e la risposta non mi sorprende: sono ormai un partito senza punti di riferimento, vivono ed interpretano le stesse modalità delle giunte precedenti, quelle di destra. Il vero problema è che tutto questo li rende ciechi e limitatati a tal punto che non riescono a vedere ad un palmo dal loro naso. Una sinistra che si indigna davanti a persone che coltivano la speranza di una scuola pubblica non solo sconfessa se stessa ma sopratutto conferma la tesi dell'ormai conclamato partito unico. Non riescono a distinguere, come è successo oggi durante una protesta di cittadini ad Ostia, quei tanti che chiedono il rispetto dei diritti da quei pochi che usano i diritti per ottenere rispetto.

GUARDA IL VIDEO DELLA PROTESTA DEI GENITORI