martedì 16 giugno 2015

Senatore esposito combatte la mafia o gli onesti?

Il partito democratico è stato pienamente infiltrato dalla mafia, lo dimostrano le carte e gli arresti a cui abbiamo assistito. Ha fatto affari con persone recluse per associazione di stampo mafioso e oggi in questo municipio non ha più presentabili. A parlare per gli impresentabili è un senatore pagliaccio (tale Esposito) che è stato mandato dal commissario nazionale per coprire le porcate fatte ad Ostia. Invece di domandarsi chi del suo partito parlava con i clan mafiosi del territorio, getta fango su l'unica forza politica pulita e onestà della città. Il Movimento 5 Stelle sta parlando con TUTTI gli imprenditori, con le piccole e medie imprese e le sigle sindacali del territorio per fargli capire quanto lontani siano le nostre proposte dal malaffare che il partito di Esposito in questo territorio ha rappresentato. Il Movimento sta prendendo in mano quell'etica morale che il loro sistema non ha mai avuto. Esposito, Orfini e tutta la cricca municipale sono stati fino all'ultimo sostenitori di Andrea Tassone proponendo copertura politica e mediatica ad una persona poi accusata di aver preso mazzette per gli appalti delle spiagge del litorale romano. Si rassegni perchè le persone per bene sono da questa parte. Uno che getta fango sugli onesti fa comunque un grosso favore alla mafia, quella che dice di combattere solo a parole, ma per fortuna la gente non ha l'anello al naso e queste pagliacciate ci rafforzano ancora di più.

condividi questo post su facebook