mercoledì 20 giugno 2018

Atac parere favorevole per il concordato preventivo

Sono fermamente convinto che Atac debba rimanere pubblica e dei romani. Per questo, da inizio mandato, abbiamo lavorato per risanare e rilanciare l’azienda attraverso, ad esempio, l’acquisto di nuovi autobus, il revamping di 60 minibus elettrici, l’aumento della produttività e la razionalizzazione dei costi.

Anche la Procura ci ha dato ragione esprimendo parere favorevole sul concordato preventivo. La continuità aziendale è dunque la migliore soluzione possibile. Atac non sarà venduta ai privati che non hanno a cuore gli interessi dei cittadini, non fallirà, né sarà avviato l’iter per un’amministrazione controllata.

 E’ evidente che siamo sulla strada giusta: sempre dalla parte dei cittadini.