lunedì 1 dicembre 2014

Serve più sicurezza sul territorio

Oggi durante la conferenza dei presidenti dei gruppi ho proposto alle forze politiche e al presidente del consiglio di istituire una COMMISSIONE consiliare (temporanea) per la SICUREZZA del territorio. L'entroterra di questo municipio in modo particolare vive momenti difficili. Furti all'interno delle abitazioni, degrado, atti vandalici, abusivismo e inciviltà cominciano a diventare elementi preoccupanti. La sua utilità potrebbe essere estesa alla stagione estiva per la prevenzione delle problematiche del litorale ma facciamo un passo alla volta. Ho chiesto di razionalizzare le commissioni esistenti per non gravare sulla spesa pubblica. Solo una conoscenza e una analisi dello stato delle cose, basata su l'osservazione dei dati riscontrabili, insieme alla comunità, ai comitati di quartiere, alle associazioni può garantire una valutazione sensata della sicurezza in genere. Le forze dell'ordine hanno sicuramente il compito primario e potrebbero essere elemento importante per il reperimento dei dati specifici in relazione ai loro interventi sul territorio PROPRIO PER COMPRENDERE DOVE INTERVENIRE. La POLITICA, comunque, anche partendo da questi dati può e deve mettere in campo strumenti per la salvaguardia e il controllo preventivo del territorio. Penso all'illuminazione pubblica, alla video-sorveglianza o al processo istituzionale che può dar vita ad uno spazio rendendolo partecipato e vivibile, dunque controllato dai cittadini stessi. Penso alla proposta di delibera da noi protocollata riguardante il vigile di quartiere. L'applicazione delle norme di sicurezza rende più difficile il verificarsi di eventi dannosi e di incidenti e si traduce sempre in una migliore qualità della vita dei cittadini.