sabato 13 agosto 2016

Due, tre giorni di riposo e si riparte verso il cambiamento

Abbiamo trovato una città devastata dai partiti ma pronta al cambiamento. Stiamo lavorando notte e giorno senza sosta. Le cose stanno già cambiando e l'aria che si respira comincia ad essere buona. Ci fa piacere che finalmente si accendano i riflettori su molti dei problemi che affliggono la città. È evidente che dobbiamo fare i conti con l'attuale realtà e cioè la fragile e insufficiente eredità lasciata da una classe politica spregiudicata. Non molliamo!