mercoledì 21 novembre 2018

600 uomini della Polizia Locale al lavoro da stanotte per abbattere 8 ville abusive dei Casamonica

È così che non si abbassa lo sguardo. Otto ville abusive dei Casamonica che erano in piedi indisturbate da trent’anni buttate giù. L'illegalità e la mafia si combattono con i fatti e non con gli slogan e noi lo stiamo dimostrando con azioni di contrasto che partono da tutti i livelli istituzionali. Gli sgomberi e gli abbattimenti di stanotte mandano un segnale forte ai clan.

È l’operazione più imponente contro la criminalità mai realizzata dai caschi bianchi di Roma. L’ha voluta una donna, la sindaca Virginia Raggi, che ha partecipato personalmente alle operazioni. Non era facile, lo si può intuire dal numero dei soggetti coinvolti: il VII Municipio, i tecnici del Comune, gli agenti della Polizia Locale, il personale della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Soprintendenza di Stato, i fabbri,gli operai, Atac, i tecnici di Acea, Enel e Italgas, la Sala Operativa Sociale di Roma Capitale, la Protezione Civile capitolina, e le ditte che si occupano delle demolizioni.

Ci vuole organizzazione, ci vuole capacità, soprattutto ci vuole coraggio. Ancora una volta hanno vinto i cittadini onesti. Ha vinto Roma.


Guardate e giudicate voi. Le villette dei Casamonica vanno giù, una dopo l'altra. Senza esitazione. Dopo 20 anni di timidezza delle altre amministrazioni Roma rialza la testa. Quello che ci avete chiesto abbiamo fatto. #NonAbbassiamoLoSguardo