domenica 22 febbraio 2015

Abbiamo un presidente di municipio ormai lesso

Leggo su 'Il Messaggero' del commissariamento del presidente del municipio. Tra magistrati che indagano su #MafiaCapitale, l'aumento del degrado di questo territorio e la nuova delegittimazione di Tassone, forse è giunto il momento di chiudere la serranda e tornare a casa. Secondo le loro promesse elettorali dovevano decidere i cittadini, decideranno i commissari (di ogni genere). Un supervisore è responsabile della realizzazione di un'opera e controlla anche il lavoro altrui. Se un eletto o un nominato dal popolo, scelto a una carica, a qualche dignità o grado con specifici compiti istituzionali viene affiancato un motivo c'è. Questo motivo può risiedere solo nell'incapacità o nella mancanza di fiducia generale che si è dimostrata.